I Trulli

 La Storia

 La Valle D'Itria

 La Puglia

 Alberobello



             Puglia
Salento
Salento Mare
Residence Salento
Foto Gallery Puglia
Mappa Puglia
- Olio  Puglia
Olio  Extravergine fruttato

Per le escursioni nel Salento vedi
Spiagge Salento

Per le vacanze vedi anche:
Affitto trulli Salento

Altri consigli su itinerari in terra di puglia




 


 

»
Salento

Il salento

Il Salento, noto anche come penisola salentina e conosciuto come Tacco d'Italia, è una subregione dell'Italia che si estende sulla parte meridionale della Puglia, tra il mar Ionio ad ovest e il mar Adriatico ad est.

Gli abitanti dell'area, che comprende l'intera provincia di Lecce, quasi tutta quella di Brindisi compreso il territorio di Ostuni e parte di quella di Taranto, si distinguono soprattutto per caratteristiche glottologiche rispetto al resto della regione. Da un punto di vista storico il Salento ha fatto parte per molti secoli dell'antica circoscrizione denominata Terra d'Otranto.
Chi lo scopre lo apprezza per l'atmosfera magica per la cultura il turismo e tradizioni, che rendono questa terra unica per chi ci vive e fantastica per chi la visita.

Chi lo scopre lo apprezza per l'atmosfera magica per la cultura il turismo e tradizioni, che rendono questa terra unica per chi ci vive e fantastica per chi la visita.
Il paesaggio predominante del salento è la macchia mediterranea alquanto variabile da un luogo all’altro a seconda del tipo di terreno.

All’interno del territorio dove generalmente la roccia è friabile il terreno è molto profondo padroneggiano boschi autoctoni di leccio ( che hanno dato il nome al capoluogo: Lecce) , eucalipti,ulivi, vigneti e querce centenarie.

Nei bassi rilievi e vicino alla costa dove le rocce affiorano dal suolo si trovano piante aromatiche (salvia, menta, rosmarino, alloro, timo) e fichi d’india e agave che ben si adattano alla sua natura calcarea.

Il toponimo Salento ha origini incerte. Uno studio di Mario Cosmai lo farebbe derivare da "sale", inteso come "terra circondata dal sale-mare": i Romani, infatti, indicavano con Sallentini gli abitanti delle paludi acquitrinose che si addensavano intorno al Golfo di Taranto
La penisola salentina, da un punto di vista meramente geografico, è separata dal resto della Puglia da una linea ideale che dal punto più interno del Golfo di Taranto (nel territorio di Massafra) arriva fino all'Adriatico, in corrispondenza dei resti della città messapica di Egnazia (nel territorio di Fasano), ai confini con l'antica Peucezia.

Tuttavia, intendendo il Salento come un'entità culturale, più che geografica, si è soliti spostare i confini leggermente più a sud, lungo la linea che da Taranto, attraverso Grottaglie, San Michele Salentino e Ceglie Messapica, giunge fino a Ostuni. Così definito, il Salento ha quali suoi vertici ideali:

Taranto, nell'omonima provincia;
Pilone, nel territorio di Ostuni in provincia di Brindisi,
Santa Maria di Leuca, in provincia di Lecce, che rappresenta il centro abitato più meridionale della Puglia.
La penisola salentina è il territorio più a Est d'Italia e Punta Palascìa o Capo d'Otranto ne costituisce l'estremità orientale, distante dall'Albania 72 km attraverso il Canale d'Otranto. Secondo le convenzioni nautiche, da Punta Palascìa parte la direttrice ideale che separa il mar Ionio dal mar Adriatico. Vieni a trascorrere le tue vacanze nel Salento.

Se siete nel territorio di Ostuni potete far visita alle numerose masseria che pullulano il terriorio e che conservano caratteristiche legate alla loro produzione agricola molte sono vicino al mare come masserialosperone.it  e oltre all'alloggio forniscono degustazione dei loro prodotti come l'olio extra vergine di oliva , ma non solo visitando il sito della masseria ostuni potrete esser certi di visitare molte bellezze artistiche della citta Bianca  come il Duomo o la piana deglii ulivi ed essere in un luogo per ripartire alla visita di altre località turistiche della zona come Carovigno , e far visita alla riserva naturale di Torre Guaceto in provincia di Brindisi